Login Registrati
Woman We Love: un giorno in bellezza

Woman We Love: un giorno in bellezza

IRISRomaOnlus ha presentato il progetto già consolidato di Evoluzione Estetica e Oncoestetica nell'ambito della nona edizione di Roma International Estetica 2016

Lunedi, 08/02/2016 -
Curare, coccolare, trattare esteticamente un corpo malato per recuperare l'Io, potenziarlo, rassicurarlo, rilassarlo, alleviandone i segni esteriori, per ripristinare i livelli emozionali di autostima e affettività. Bellezza parte integrante della terapia.



IRISRoma Onlus, ha presentato "Woman We Love: un giorno in bellezza",link, un programma permanente e "sottile" in termini di riqualificazione dell'immagine, che si avvale di un'equipe d'ascolto psicologico e di professionisti dell'estetica nella sua accezione più alta, per promuovere un percorso terapeutico a tutto tondo che metta la persona al centro della cura.Uno o due giorni ogni mese, per tutto l'anno, due stanze all'interno del reparto, di Ginecologia Oncologica del Polo Donna del Policlinico Gemelli diretto dal prof. G.Scambia, si trasformano in un "beauty parlour", un vero salotto di benessere: candele, musica, creme, pennelli, colori, rossetti… e l'ordinario incontra lo straordinario.

La bellezza è quando accade. E con “Woman We Love” accade sempre. Le pazienti, coccolate, truccate, informate, si estraniano dal luogo e dalla malattia per riconciliarsi con la possibilità di guardarsi nello specchio e piacersi, sentirsi meglio nella pelle e nel corpo. E tra la pelle e il cuore, il passo è breve...

"Curare una donna non è accompagnarla solo all'assenza di malattia - ricorda la dott.ssa Olga Naso, Presidente di IRISRoma - ma a riacquisire un equilibrio di vita relazionale, emotiva e affettiva. E questo vale oltremodo per le pazienti più fragili economicamente che non potrebbero consentirsi cure estetiche e trattamenti appropriati."

Le mani esperte di chi si occupa di estetica, sono mani di chi ha competenza, attenzione al bello, e di chi trasmette sensibilità suggerendo come con opportuni trattamenti personalizzati sia possibile riappropriarsi delle proprie fattezze, del proprio se'.

Il gesto estetico sapiente diventa prodromo di entusiasmo e, nella rigenerata identità, spinta alla vita.

"Il nostro lavoro scientifico - spiega la dott.ssa G.Palermo, psicologa di IRISRoma - si basa sulla valutazione dell'autopercezione della persona che, nonostante il luogo e la battaglia per la vita in cui è impegnata, accetta il contatto fisico con l'estetista per allearsi alla ricerca di un diverso sentirsi, anche grazie all’attivazione dell’area di proiezione corticale, che raccolte le informazioni le trasmette ai sensori percettivi".



IRISRoma Onlus in quest'ottica ha accolto la disponibilità di alcune professioniste volontarie, Lucia Ricci e Susanna Brida, supportate in questo impegno da aziende, leaders nell'ambito dell'estetica e della cosmetica, a collaborare al progetto che ha come obiettivo comune la restituzione alla donna malata di cancro, il benessere derivato dall'immagine positiva di se', proprio a partire dal reparto in cui è in terapia. Stimolo fondamentale per un cammino migliore verso la guarigione e la riqualificazione del gusto della vita al centro della quale ruotano le persone nella loro interezza.

Al Congresso “Evoluzione Estetica” affidato, a Silvia Fossati Direttore di Esthetitaly, che con grande sensibilità ha deciso di fare un focus su un tema tanto innovativo e importante, hanno partecipato quali relatori i professionisti che seguono il progetto Woman We Love:

Giusi Palermo, psicologa di IRISRoma Onlus;

Lucia Ricci, Estetista formata in Oncology Training International e quale testimonial del progetto, la signora Rosanna Gesualdi.

Lascia un Commento

©2017 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®