Login Registrati
Voci che escono dall'oblio

Voci che escono dall'oblio

Mostra - Visitabile fino al 18 novembre la mostra fotografica "I fiori del male. Donne in manicomio nel regime fascista"

Bartolini Tiziana Lunedi, 17/10/2016 - Articolo pubblicato nel mensile NoiDonne di Ottobre 2016

“L’idea di realizzare I fiori del male. Donne in manicomio nel regime fascista, una mostra sulle donne ricoverate in manicomio durante il periodo fascista, è nata dalla volontà di restituire voce e umanità alle tante recluse che furono estromesse e marginalizzate dalla società dell’epoca perché non rispondenti ai canoni femminili del fascismo. Alle immagini sono affiancate le parole dei medici, che ne rappresentarono anomalie ed esuberanze, ma anche le parole lasciate dalle stesse protagoniste dell’esperienza di internamento nelle lettere che scrissero a casa e che, censurate, sono rimaste nelle cartelle cliniche”.

“Questo il senso della mostra foto-documentaria inaugurata il 14 settembre e visitabile fino al 18 novembre alla Casa della Memoria e della Storia di Roma con materiali provenienti in larga parte dall’archivio storico del manicomio Sant'Antonio Abate di Teramo. La mostra, promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale Dipartimento Attività Culturali e Turismo, è a cura di Annacarla Valeriano e Costantino Di Sante, è promossa dall’Irsifar e realizzata dalla Fondazione Università degli Studi di Teramo in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale della Asl di Teramo e l’Archivio di Stato di Teramo e ha ottenuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e le attività culturali, della Regione Abruzzo.

Informazioni: www.comune.roma.it/cultura - ingresso libero

Lascia un Commento

©2017 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®