Login Registrati
TUTTI I PREMI DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA

TUTTI I PREMI DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA

Il film iraniano “Acrid”, sulla condizione della donna, vince per l’intero cast femminile. Discusso il premio assegnato all’attrice Scarlett Johansson per la ‘voce’ nel film “Her”, sull’amore ai tempi del virtuale.

Mercoledi, 20/11/2013 - Anche quest’anno il Festival Internazionale del Film di Roma, che ha visto la presenza di numerose opere su tematiche o storie legate al mondo femminile, o dirette da registe donne, ha riservato molte sorprese nell’assegnazione dei premi. Chiacchieratissima la vittoria di Scarlett Johansson per la miglior interpretazione femminile nel film “Her”, in cui l’attrice non compare mai in carne ed ossa sullo schermo ma sempre e solo in voce, recitando il ruolo di un sistema operativo cui, per puro caso, viene dato un genere (femminile) ed il nome Samantha ma che, come nelle migliori storie di fantascienza, acquisisce empatia e sentimenti fino ad innamorarsi del suo ‘user’. Peraltro molti hanno osservato che l’uscita in sala del film doppiato farà decadere completamente il significato del premio. Ben più meritevole di ottenere un riconoscimento sarebbe stata Valeria Golino, peccato che il film ‘Come il vento’ di cui la nostra attrice è interprete d’eccezione, sia stato presentato nella sezione Fuori Concorso: basato sulla storia vera di Armida Miserere, una coraggiosa direttrice di carcere, e del suo compagno Umberto Mormile - un educatore ucciso nel 1990 dalla criminalità organizzata - il film, girato realmente nelle carceri italiane, rimanda un intenso e sfaccettato ritratto di una donna e della sua solitudine. Quanto ai premi, ci si è consolati con il film iraniano ‘Acrid’ (che significa ‘agro’), dove l’intero cast femminile si è aggiudicato il Premio alla miglior attrice emergente: opera prima del regista Kiarash Asadizadeh, la pellicola ben rappresenta il gusto amaro della condizione femminile nell’Iran contemporaneo (rispecchiando quella di tanti altri luoghi del mondo), la solitudine delle sue protagoniste e la loro incapacità e sofferenza per non potere o volere rompere quei vincoli matrimoniali e familiari (per paura, tradizione, fragilità o timore della riprovazione sociale?) che le legano ad uomini instabili, traditori, meschini e privi di scrupoli, condannandole ad una cupa infelicità e ad un immobilismo senza prospettive, visivamente resi con grande efficacia dai toni grigi e tetri della fotografia. Riguardo al Premio della sezione festivaliera CinemaXXI per il miglior film (riservato ai lungometraggi), è stato assegnato alla giovane regista russa Aliona Polunina - che si era occupata in passato della condizione femminile con il documentario “Women Above”- per la commedia documentaristica “Nepal Forever”, che ironizza sugli anacronismi della politica e sul suo scollamento con la realtà della vita. Da segnalare, nella sezione in concorso Prospettive Doc Italia, la vittoria di due documentariste donne: il Premio DocIt è stato assegnato infatti a Valentina Pedicini per il suo “Dal profondo”, storia di Patrizia, unica ed ultima donna minatrice in una miniera della Sardegna, mentre una Menzione speciale è andata a Elisa Amoruso per “Fuoristrada”, che racconta come Pino/Beatrice, meccanico romano transessuale e campione di rally, e Marianna, una donna romena (badante della madre di Pino), s’incontrano, s’innamorano e decidono di sposarsi.





I PREMI ASSEGNATI AI FILM IN CONCORSO

La Giuria Internazionale, presieduta da James Gray e composta da Verónica Chen, Luca

Guadagnino, Aleksei Guskov, Noémie Lvovsky, Amir Naderi e Zhang Yuan ha assegnato

i seguenti premi:

- Marc’Aurelio d’Oro per il miglior film: Tir di Alberto Fasulo

- Premio per la migliore regia: Kiyoshi Kurosawa per Sebunsu kodo (Seventh Code)

- Premio Speciale della Giuria: Quod Erat Demonstrandum di Andrei Gruzsniczk

- Premio per la migliore interpretazione maschile: Matthew McConaughey per Dallas Buyers Club

- Premio per la migliore interpretazione femminile: Scarlett Johansson per (la voce di) Her

- Premio a un giovane attore o attrice emergente: tutto il cast di Gass (Acrid)

- Premio per il migliore contributo tecnico: Koichi Takahashi per Sebunsu kodo (Seventh Code)

- Premio per la migliore sceneggiatura: Tayfun Pirselimoğlu per Ben o değilim (I Am Not Him)

- Menzione speciale: Cui Jian per Lanse gutou (Blue Sky Bones)



I PREMI ASSEGNATI AI FILM DEL CONCORSO CINEMAXXI

La Giuria Internazionale presieduta da Larry Clark e composta da Ashim Ahluwalia, Yuri Ancarani, Laila Pakalnina e Michael Wahrmann, ha assegnato i seguenti premi:

- Premio CinemaXXI per il miglior film (riservato ai lungometraggi): Nepal Forever di Aliona Polunina

- Premio Speciale della Giuria CinemaXXI (riservato ai lungometraggi): Birmingemskij ornament 2 (Birmingham Ornament 2) di Andrey Silvestrov e Yury Leiderman

- Premio CinemaXXI film brevi: Der Unfertige (The Incomplete) di Jan Soldat

- Menzione Speciale CinemaXXI cinema breve: The Buried Alive Videos di Roee Rosen



IL PREMIO ASSEGNATO AI FILM DEL CONCORSO PROSPETTIVE DOC ITALIA

La giuria presieduta da Marco Visalberghi e composta da Christian Carmosino, Gerardo Panichi, Giusi Santoro e Sabrina Varani, ha assegnato il:

- Premio Doc It - Prospettive Italia Doc per il Migliore Documentario italiano: Dal profondo di Valentina Pedicini

- Menzione Speciale: Fuoristrada di Elisa Amoruso



IL PREMIO PER LA MIGLIORE OPERA PRIMA/SECONDA

La giuria presieduta da Roberto Faenza e composta da Fausto Brizzi, Carlo Freccero, Alessandra Mammì, Valerio Mieli, Camilla Nesbitt e Andrea Occhipinti, ha assegnato il:

- Premio Taodue Camera d’Oro per la Migliore Opera Prima/Seconda: Out of the Furnace di Scott Cooper

- Premio Taodue Miglior produttore emergente: Jean Denis Le Dinahet e Sébastien Msika per Il sud è niente.



PREMIO BNL DEL PUBBLICO PER IL MIGLIOR FILM

Attraverso un sistema elettronico, il Festival ha previsto la partecipazione degli spettatori all’assegnazione del Premio BNL del Pubblico per il miglior film. I film che hanno preso parte all’assegnazione del premio sono quelli del Concorso. Il pubblico ha assegnato il:

- Premio BNL del Pubblico per il miglior film: Dallas Buyers Club di Jean-Marc Vallée



PREMI CRITICA ON LINE

- Mouse d’Oro: Her di Spike Jonze

- Mouse d’Argento: Snowpiercer di Joon-ho Bong



PREMI COLLATERALI:

Premio centenario bnl:#100sec per il futuro

Ex aequo a Premonizione di Salvatore Centoducati e Futuro di Accursio Graffeo

Premio Studio Universal “A qualcuno piace corto”

Ivan Vilipaiev per Messaggio promozionale

Premio farfalla d’oro – Agiscuola

Dallas Buyers Club

Premio L.A.R.A. per il miglior interprete italiano

Valeria Golino per Come il vento

Premio Amc miglior montaggio

Johannes Yoshi Nakaijima per Tir di Alberto Fasulo

Premio Aic miglior fotografia

Yves Balanger per Dallas Buyers Club

Premio A.I.T.S. al miglior suono

Alessio Cremonini per Border

Premio “Chioma di Berenice” al miglior trucco e alla migliore acconciatura cinematografica

La luna su Torino

Premio “Maurizio Poggiali” per il miglior documentario

Mario Donfrancesco per The Stone River in concorso nella sezione prospettive doc Italia

Lascia un Commento

©2017 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®