Login Registrati
The Wife - Vivere nell'ombra

The Wife - Vivere nell'ombra

La grandezza di questo film è l'alternarsi tra l'emancipazione di lei e lo stupore per un legame solido

Lunedi, 08/10/2018 - The Wife - Vivere nell'ombra
di Adriana Moltedo esperta di Comunicazione e Media

The Wife - Vivere nell'ombra  (trailer) è la storia di Joan Castleman interpretata magistralmente da Glenn Close, è la storia di una donna perdutamente innamorata pronta a sacrificare il proprio talento e i propri sogni, lasciando che suo marito, l’affascinante e carismatico Joe, interpretato altrettanto magistralmente da Jonathan Pryce, si impadronisca della maternità delle sue opere.

Joan assiste, per amore, alla sfavillante e gloriosa carriera di Joe, sopportando in quarant’anni tutte le menzogne e i tradimenti.

Ma alla notizia dell'assegnazione a Joe del più grande riconoscimento per uno scrittore - il Premio Nobel per la letteratura - Joan Castleman decide di riprendersi tutto quello che le spetta.

Vediamo che Joe Castleman (Jonathan Pryce) ha vinto il Nobel e lo va a ritirare in Svezia con sua moglie Joan (Glenn Close) e suo figlio, anche lui scrittore, schiacciato dalla figura paterna così imponente.

Nel contesto di maggior successo il biografo Nathaniel (Christian Slater) insinua che lo stile di Joe assomiglia in modo sin troppo sospetto a quello di Joan, prima che abbandonasse il mondo dei romanzieri, scoraggiata in partenza da un mondo chiuso alle donne.

Joan ha una tardiva ribellione al suo ruolo-ombra che si esaspera sui ringraziamenti che Joe le fa quando ritira il premio. Per l’ennesima volta la ringrazia come moglie e compagna di vita, ma non la fa uscire egoisticamente dall’ombra.

The Wife ricorda scene da un Matrimonio di Bergman, dove l’angoscia del non detto esaspera la coppia. Una coppia di amanti che cerca di far quadrare i conti delle proprie emozioni.

The Wife è un film sull'ambizione, sull'interpretazione che diverse persone possono dare di essa, sul tipo di sacrificio che siamo disposti a compiere per dare un senso alla nostra vita professionale e creativa.

E' un film sull'arte che è strettamente legata all'aspetto sentimentale della storia, alla scombussolata relazione tra i due protagonisti. Joan ha anteposto la sua volontà di esprimersi al riconoscimento pubblico, ha trovato un compromesso con la discriminazione, ma è anche sinceramente innamorata di un uomo con poche qualità, però in grado di vendere un sogno alla gente in un modo che non le sarebbe stato consentito fare.

La grandezza di questo film è l'alternarsi tra il tema principale dell'emancipazione di lei e lo stupore per un legame paradossalmente solido tra loro. Senza negare mai la triste debolezza di lui quest'unione appare follemente indispensabile. Loro si AMANO

Questo è un film diretto dallo svedese Björn Runge con sceneggiatura di Jane Anderson che è stata costruita partendo dal romanzo di Meg Wolitzer.

I fleshbak continui che tornano alla memoria di lei che ricostruisce la storia dall’inizio del loro incontro, Joan da giovane è interpretata dalla figlia vera di Glenn Close.

The Wife è un viaggio di riscoperta di sè.

Link Esterno

Lascia un Commento

©2017 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®