Login Registrati
Quando la poesia è un ponte con la 'Musica segreta' - di Fiorella Di Mauro

Quando la poesia è un ponte con la 'Musica segreta' - di Fiorella Di Mauro

Le liriche di Enrica Manna nel libro "La musica segreta" edito da Ctl

Venerdi, 19/06/2020 - La poesia, come la musica, è ritmo in quanto ha una cadenza precisa scandita dalle varie sillabe in rima declamate.
La poesia è anche un ponte che collega la musica alla letteratura, ma ciò che l'autrice Enrica Manna crea con queste sue composizioni poetiche racchiuse nel libro "La musica segreta" edito da Ctl, è qualcosa di perfetto e unico. L'autrice unisce la musica alla poesia con una tale grazia e armonia da poter affermare che, con i suoi scritti, dà voce alla musica classica; cogliendo le note più impercettibili è riuscita a esprimere attraverso la poesia l'essenza vibrante emozionale donata dai compositori di musica classica.
Enrica Manna divide le sue poesie "Liriche" in tre "Arie".
Nella prima parte "La musica segreta delle donne" l‘autrice esalta la genialità creativa e/o abilità esecutiva delle donne vissute per lo più all'ombra di uomini e infine quasi del tutto dimenticate ai giorni nostri.
Nella seconda parte "La musica segreta delle parole" Manna invoglia, con geniale sensibilità, ad ascoltare le composizioni classiche, dei più illustri musicisti, a cui fa riferimento il suo canto poetico.
Nella terza parte "Vedere i colori della musica" l'autrice si supera nell'unire alle due già declamate forme d'arte quella pittorica; tramite l'uso significativo ed emotivo dei colori arricchisce la sua poesia completando questo suo libro di perfezione artistica.

A Carlotta Ferrari. Ecstasy

La gloria di accedere a un’aura mistica,
propria di angeli e di creature elette,
la fantasia di tessere un manto trasparente
di tasti gravi per dolore tenace di sacrificio
assoluto, tradotto con note di meraviglia
in estremo dramma di paradiso.

Lodi, 1837 – Bologna, 1907

Poetessa e compositrice, scrive anche libretti per le musiche, oltre che Opere drammatiche e brani sacri, Melodie per canto e pianoforte. L’ “Inno alla deputazione romana”, per festeggiare l'annessione di Roma al Regno d'Italia, le fu richiesto dal Municipio di Torino.



A Emily Hall, Eternity

Sono suono tra i suoni, ascolta
Ma non cogliere per me fiori, vivo
Solo nell'ombra dei colori, posso
Qui solo dare voce solenne
Ad una segreta melodia sonora.

Londra, 1978

Ha già ottenuto premi e riconoscimenti nel 2006 e nel 2016, prosegue un percorso non privo di sperimentazione, per esempio attraverso l'uso dell’Arpa elettromagnetica.




Lascia un Commento

©2019 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.33421 del 23 /09/ 2019 - P.IVA 00878931005
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®