Login Registrati
Premio Letterario Ewwa: il successo della prima edizione e il futuro

Premio Letterario Ewwa: il successo della prima edizione e il futuro

Il romanzo che si è aggiudicato il primo posto è 'H' di Lidia Calvano. Premiazione a Roma (Moby Dick)

Lunedi, 09/04/2018 -  "Storie di rinascita. Le sfide e le cadute, gli ostacoli e i traguardi nel cammino di una donna". Questi i temi ispiratori delle opere di narrativa inedite che hanno partecipato al Premio Letterario Ewwa (European Writing Women Association) fb, prima edizione di un'iniziativa che si preannuncia longeva e che ha avuto il patrocinio della Regione Lazio.
Il romanzo che si è aggiudicato il primo posto al Premio Letterario Ewwa è stato 'H' di Lidia Calvano, scrittrice ma anche psicoterapeuta e consulente organizzativa e motivazionale. Le altre due opere classificate sono state 'Angelo' di Rosa Cerrato (secondo posto) e 'I passi del ricordo' di Maria Masella (terzo posto). Rosa Cerrato è stata insegnante e ha pubblicato molti lavori, alcuni anche tradotti in tedesco; anche Maria Masella ha un passato da insegnante ed è autrice di diversi racconti e romanzi noir.
Il libro di Lidia Calvano - pubblicato sia in formato cartaceo sia in digitale da Amazon Publishing - affronta il tema della disabilità, raccontando il rapporto d’'amore materno con il figlio tetraplegico, cieco e muto, gravi menomazioni che non gli impediscono di percepire ciò che lo circonda e di compiere un gesto di grande generosità per liberare la mamma.
Amazon Publishing ha sostenuto il Premio e, partecipando alla cerimonia (che si è tenuta il 20 febbraio presso l’hub culturale Moby Dick di Roma), Alessandra Tavella, content editor, ha sottolineato la validità dei lavori proposti alla giuria, in cui figurano, oltre a Tavella, Carlo Animato, Carla Cucchiarelli, Cecilia D'Elia, Elisabetta Flumeri, Giulio Leoni e Maria Paola Romeo.
Nel corso dell’evento, coordinato da Gioacchino De Chirico, sono stati assegnate quattro menzioni speciali per il contrasto al femminicidio e alla violenza sulle donne in ambito sociale e della comunicazione. Le targhe sono state consegnate a: Silvia Garambois per GiULiA-associazione giornaliste unite libere autonome; Riccardo Iacona, giornalista e scrittore; Maria Grazia Passuello, saggista e presidente di Solidea e Monica Zapelli, sceneggiatrice.
A margine dell’evento la presidente Elisabetta Flumeri (videointervista) ha spiegato che l’obiettivo di EWWA “è promuovere la crescita professionale e creativa delle donne che operano nel mondo della scrittura e della comunicazione (scrittrici, giornaliste, sceneggiatrici, traduttrici, editor, blogger) attraverso la condivisione di interessi, esperienze e progetti, organizzando seminari, workshop, laboratori di scrittura creativa, corsi di aggiornamento e di formazione”. Nel solco di questa mission , il cammino del Premio ha preso vita e guarda al futuro, proponendosi a pubblici sempre più vasti. A partire, per esempio, dalla partecipazione a  Tempi di libri (Milano, 8 marzo 2018).


Lascia un Commento

©2017 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®