Login Registrati
NOIDONNE, l'Archivio storico e l'Università RomaTre

NOIDONNE, l'Archivio storico e l'Università RomaTre

Digitalizzare le annate storiche di NOIDONNE per rendere accessibili informazioni e documenti. Un progetto che tutela il passato per guardare al futuro

Giovedi, 18/04/2019 - “L’Archivio di NOIDONNE è una grande risorsa per molti campi di ricerca e per l’interazione possibile tra diverse discipline anche grazie alla possibilità di sperimentare nuove modalità di diffusione e divulgazione di un importante patrimonio storico”. Manfredi Merluzzi, Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università RomaTre, ha così aperto l’incontro dell’11 aprile (NOIDONNE, dalla carta al web) sottolineando l’importanza della collaborazione avviata tra l’Università e NOIDONNE.
Il progetto di digitalizzazione dell’Archivio storico di NOIDONNE - processo che la redazione ha iniziato da circa due anni con l’attivazione di un programma e di un sito dedicato (www.noidonnearchiviostorico.org) e con la messa on line delle collezioni degli anni Quaranta, fino al 1951 - avrà un significativo impulso con il partenariato che vede l’Università RomaTre impegnata nella digitalizzazione delle annate a partire dal 1952. “Gli strumenti hardware e software di cui disponiamo, il programma apposito e le competenze tecniche, rendono possibile riprendere questi testi rendendoli modificabili e, soprattutto, ricercabili nella rete”. Monica L'Erario è la Responsabile tecnica del L.I.S.A. - DH Lab (Laboratorio Informatico per gli Studi Antichistici) ed è la referente sul versante tecnico del progetto, che definisce interessante perché “una volta on line questi preziosi documenti saranno accessibili anche a distanza, cosa che realizza quella che ci piace definire ‘la democrazia del digitale’, un valore che ci sta particolarmente a cuore”.
L’importanza dell’Archivio è stata sottolineata dalla professoressa Laura Fortini, docente di letteratura italiana che, ripercorrendo il ruolo delle riviste e del giornalismo delle donne, ha illustrato dal suo punto di vista le ragioni della collaborazione con NOIDONNE. “Sosteniamo il valore della rivista nelle sue caratteristiche di prisma culturale del secondo Novecento che con i suoi molteplici sguardi ci accompagna, in una rilettura del Dopoguerra, del ruolo delle donne in Italia e in Europa e dell’importanza del loro contributo nella storia, nella cultura e nella società”.
Durante l’incontro Costanza Fanelli, responsabile dell’Archivio storico, ha illustrato le caratteristiche della documentazione conservata e riconosciuta come patrimonio nazionale culturale e giornalistico, mentre Tiziana Bartolini, direttora di NOIDONNE, ha ripercorso sul piano giornalistico i tratti caratteristici della linea editoriale e gli aggiornamenti, imposti anche dal progresso tecnologico, che il giornale ha accolto e declinato nella sua dimensione, sempre adottando il punto di vista di genere.

Tutte le informazioni: laura.fortini@uniroma3.it - monica.lerario@uniroma3.it – redazione@noidonne.org




Lascia un Commento

©2017 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®