Login Registrati
Le Deputate del Parlamento italiano nel saliscendi di un gioco d’altalena

Le Deputate del Parlamento italiano nel saliscendi di un gioco d’altalena

Nessuna certezza di mantenimento o progresso senza l’applicazione dell’art. 51 della Carta / di Iole Natoli

Mercoledi, 16/07/2014 - Per le nazioni europee ed extraeuropee gli studi appositi forniscono quasi esclusivamente dati della “Camera bassa”, essendo abbastanza pochi gli Stati il cui Parlamento annoveri anche un Senato.

Nel Parlamento italiano, in entrambe le camere, le donne dal 1948 al 2013 sono state soltanto minoranza, diversamente da quel che è accaduto e accade altrove, specialmente nell’Europa del Nord (Islanda e Paesi scandinavi).



Analizzando un’infografica della Camera dalla prima legislatura all’attuale, assistiamo nell’arco dei primi anni 24 anni di attività parlamentare a una decrescita del numero delle Deputate, con la punta più alta di 45 elette registrata nel 1948 (I Legislatura) e la più bassa di 19 nel 1968 (V).

Segue tra il 1976 e il 2001 un incremento stentato e altalenante, con una punta minima di 53 donne nel 1992 (XI) e una massima di 98 nel 1994 (XII). Infine si registra una crescita progressiva, a partire dalle 112 deputate del 2006 (XV) sino a giungere alle 198 della Legislatura attuale (2013, XVII).



Il tutto in ben 65 anni di esistenza delle 17 legislature del Parlamento italiano.

Lascia un Commento

©2019 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.33421 del 23 /09/ 2019 - P.IVA 00878931005
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®