Login Registrati
L'agenzia dei bugiardi

L'agenzia dei bugiardi

"Meglio una bella bugia che una brutta verità."

Martedi, 22/01/2019 - L'agenzia dei bugiardi
di Adriana Moltedo esperta di Comunicazione e Media


L'agenzia dei bugiardi (trailer) è un film di genere commedia diretto da Volfango De Biasi, remake del film francese Alibi.com diretto da Philippe Lacheau.

Come nell'originale, anche qui il protagonista maschile Fred interpretato da Giampaolo Morelli, è a capo di un'agenzia che fornisce scuse a chi tradisce l'amato/a.

Il motto de l'Agenzia dei Bugiardi, è "Meglio una bella bugia che una brutta verità." vede protagonisti Fred, Diego e Paolo, interpretati da Morelli, Herbert Ballerina e Paolo Ruffini tre componenti di una diabolica e geniale agenzia che fornisce alibi ai propri clienti.

Fred si innamora di Clio (Alessandra Mastronardi), paladina della sincerità a tutti i costi, alla quale quindi non può svelare qual è il suo vero lavoro.

La situazione si complica quando Fred scopre che il padre di Clio, Alberto (Massimo Ghini) è un suo cliente, che si è rivolto all'agenzia per nascondere alla moglie Irene (Carla Signoris) una scappatella con la sua giovane amante Cinzia (Diana Del Bufalo).

Accidentalmente, per una distrazione di Alberto, si ritroveranno in vacanza tutti insieme: Irene, Clio, Alberto e Cinzia in una situazione esplosiva.

Cosa si inventeranno questa volta Fred e i suoi per creare l'alibi perfetto e sfuggire ancora una volta alla verità?

A Carla Signoris, che la si vorrebbe sempre in scena, e Diana Del Bufalo, una rap femminista, interpreti brillanti, va molto della riuscita del film. Ma anche a Clio (Alessandra Mastronardi) l'unica persona "positiva" del film insieme alla mamma Irene (Carla Signoris).

Bravissimi tutti gli attori. Un film caratterizzato da una comicità gentile, più basata sulle mimiche e sullo studio dei personaggi che non sul battute sfrontatezza, di cui il film è quasi privo: le battute non superano mai il limite del buon gusto e a renderle efficaci è la bravura degli attori.


A L'agenzia dei bugiardi, i clienti non mancherebbero mai, anche se chissà chi potrebbe permettersi di pagare le parcelle per un servizio del genere, pronto a coprire con garantita efficacia ed elaborate messinscene scappatelle e trasgressioni di altro genere.

Commedia non solo originale e piacevole, ma anche molto creativa. Amori, tradimenti, scoperte inattese sono la perfetta misura per offrire un ritmo al film, per farlo procedere senza intoppi facendo divenire accettabili anche le situazioni più assurde. I primi dieci minuti in cui si assiste all'enunciazione delle strategie dell'agenzia, si capisce quanta cura sia stata messa nella trasposizione dall'ambientazione francese a quella italiana.

Massimo Ghini, che nel film interpreta l’archetipo del marito fedifrago, ha sottolineato:”Si, sono il rappresentante di una certa ipocrisia italica del marito che fa dei passi sbagliati, ma di questo film sono davvero contento perché dimostra che stiamo diventando finalmente più politicamente scorretti, un po’ più cinici e crudeli nelle nostre commedie.

Link Esterno

Lascia un Commento

©2017 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®