Login Registrati
LA LIBERTÀ VALORE IRRINUNCIABILE di Iole Natoli

LA LIBERTÀ VALORE IRRINUNCIABILE di Iole Natoli

COSTITUZIONE, MOVIMENTI o LISTE o PARTITI e STATUTI Al Senatore Giuseppe Vacciano

Lunedi, 18/03/2013 - Egregio Cittadino Vacciano,

ritengo utile rivolgermi a Lei, per dirle che dimettersi, come pare pensi di fare, sarebbe un grave errore anche se fosse l'intera base a richiederglielo.



Ciò perché TUTTI gli eletti 5 Stelle (esattamente come gli eletti di varie liste o partiti) sono parlamentari SOLO in quanto esiste una Costituzione che prevede un Parlamento e che contiene una serie di articoli atti a regolarne l'attività.



A mio parere, un qualsiasi parlamentare portavoce di Beppe Grillo o di chicchessia, eletto a una delle due Camere, che insistesse col voler condizionare il voto dei parlamentari 5 Stelle, potrebbe anche incorrere in sanzioni per violazione degli artt. 67 e 68 della Costituzione della Repubblica, anche se tale violazione derivasse da ignoranza di quella stessa Carta Costituzionale in virtù della quale ricopre quel ruolo.



Di più: a mio parere, se lo Statuto dei 5 Stelle contenesse una norma vincolante di questo tipo, allora l'intero Movimento sarebbe di per sé irregolare. Ed infatti non sarebbe stato neanche possibile che lo si presentasse quale Lista/Movimento “votabile” e che i suoi membri venissero eletti, proprio perché in contrasto con le norme della Costituzione.



Ne conseguirebbe che i 5 Stelle dovrebbero tutti lasciare il Parlamento e da ciò deriverebbe un TUTTI A CASA immediato anche per gli altri parlamentari, perché non ci sarebbe più alcun Parlamento venendo meno 1/3 degli eletti.

Non so come andrebbe a finire con lo spread, ma l'unico indubbio vantaggio è che nessun parlamentare di qualsiasi partito o lista o movimento riceverebbe prebende di alcun tipo, perché ne perderebbe automaticamente e fin da adesso il diritto.



Ricordo i due artt. citati:

"Art. 67.

Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato.

Art. 68.

I membri del Parlamento non possono essere chiamati a rispondere delle opinioni espresse e dei voti dati nell'esercizio delle loro funzioni".



Questi articoli possono piacere o non piacere (per me sono baluardo di libertà) ma in ogni caso esistono e non possono essere ignorati NÉ CAMBIATI se non mediante una legge COSTITUZIONALE e non grazie a un qualsiasi Statuto, che sia dei 5 Stelle o di un qualsiasi partito.



A meno che non si voglia perseguire un disegno eversivo, che non penso sia l'obiettivo che anche chi non vi ha votati si augura possa essere il vostro.



Cordialmente,

Iole Natoli



Milano, 18 Marzo 2013

Lascia un Commento

©2019 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.33421 del 23 /09/ 2019 - P.IVA 00878931005
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®