Login Registrati
Contro la violenza di genere: un bando delle Democratiche

Contro la violenza di genere: un bando delle Democratiche

Scade il 28 febbraio il termine per partecipare al bando contro la violenza. Tutte le informazioni

Lunedi, 15/01/2018 - "L'idea di bandire un concorso di idee è nata dalla volontà di promuovere una discussione sul tema della violenza sulle donne, diffusa sul territorio e non banale". Roberta Isidori, responsabile delle Democratiche della Provincia di Terni, spiega le ragioni di questa iniziativa: un concorso di idee dal titolo CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE CON LE PAROLE DI UNA CANZONE. "A dire il vero si sta parlando molto di questa che è diventata a tutti gli effetti un'emergenza sociale del nostro Paese, tuttavia il problema è ben lontano dall'essere risolto e anzi, ci appare sempre più difficile da affrontare, anche perché abbiamo recentemente registrato fatti di violenza gravissima commessi da giovanissimi ai danni di ragazze poco più che adolescenti e questo a nostro avviso è un fenomeno molto preoccupante. Ovviamente deve essere  ristabilita una cultura di rispetto dell'altro e della donna in particolare, il processo è lungo e complesso e non può prescindere dal coinvolgimento della sfera educativa della prima infanzia, ma, nel nostro piccolo, vorremmo dare il nostro contributo alla discussione ed all'acquisizione di una vera consapevolezza da parte dell'opinione pubblica, a partire dai nostri circoli territoriali".
Ma quali sono le finalità principali dell'iniziativa e a quale pubblico in particolare vi riferite?
"Il nostro bando è aperto a tutte e a tutti, senza limitazioni di età, a soggetti individuali e collettivi e può spaziare tra tante diverse forme di espressione e d'arte. Il nostro auspicio è che dall'approfondimento di questo argomento così doloroso possano nascere documenti ed opere belle, ricchi di significato, attraverso i quali costruire iniziative e nuove occasioni di riflessione, nel segno di una speranza di rinascita, anche dalla violenza e dalla sopraffazione".

Il bando e le premesse
Le Democratiche della Provincia di Terni in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne promuovono un concorso di idee dal titolo CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE CON LE PAROLE DI UNA CANZONE. Il concorso non prevede premi particolari ma si pone l’obiettivo principale di suscitare riflessioni, approfondimenti e perché no la produzione di opere su uno dei temi di maggiore attualità in questo nostro tempo: la violenza di genere.
Il concorso si articola in otto sezioni: poesia, documenti politici, racconti brevi (max 10 cartelle di 30 righe ciascuna), disegno, pittura, fotografia, musica, cortometraggi (durata max 15 minuti ) ed il tema particolare prende spunto dalle parole di una canzone del cantautore Ermal Meta “Vietato morire”, un testo che racconta la violenza con gli occhi di un bambino che l’ha vissuta all’interno delle mura domestiche, una delle degenerazioni e delle conseguenze peggiori della violenza di genere.
"La nostra iniziativa è un piccolo segno, che speriamo possa però aiutare ad elaborare un tema che è complesso e difficile da contrastare. Le opere, i lavori che ci perverranno entro il 28 febbraio 2018 saranno oggetto di eventuali pubblicazioni o mostre che si svolgeranno nel prossimo mese di marzo. Partecipare non costa nulla è solo un tributo che vogliamo dare a chi si batte ogni giorno contro l’indifferenza e la rassegnazione. A chi ha perso orami la speranza oggi vogliamo gridare questo inno alla sopravvivenza e all’autodeterminazione: VIETATO MORIRE!"

IL BANDO
CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE CON LE PAROLE DI UNA CANZONE. CONCORSO DI IDEE

Le Democratiche della Provincia di Terni in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne intendono bandire un concorso di idee con la finalità di suscitare riflessioni, approfondimenti, produzioni artistiche sul tema della violenza sulle donne, con l'auspicio di contribuire a diffondere una cultura della non violenza e del rispetto della differenza di genere.

Il tema viene declinato con le parole di una nota canzone del cantautore Ermal Metal “VIETATO MORIRE” “ … cambia le tue stelle se ci provi riuscirai e ricorda che l'amore non colpisce in faccia mai ...”.

Il testo di questa canzone ci è sembrato particolarmente significativo per rappresentare la condizione di chi non si rassegna a un destino di violenza e sopraffazione e inizia un percorso di autodeterminazione e riconquista della propria libertà, riprendendo in mano le redini del proprio futuro; un percorso che non può prescindere dall'acquisizione di una consapevolezza: amore e violenza non possono mai essere le due facce di una stessa medaglia.

Il concorso è aperto a tutti, uomini e donne, di qualsiasi nazionalità ed età, associazioni, circoli. Si potrà partecipare con lavori sia individuali che di gruppo. La partecipazione è gratuita.

SEZIONI
Il concorso si articola in otto sezioni:
Poesia, documenti politici, racconti brevi (max 10 cartelle di 30 righe ciascuna), disegno, pittura, fotografia, musica, cortometraggi (durata max 15 minuti ).
L'Assemblea delle Democratiche della Provincia di Terni si riserva la facoltà di pubblicare gli elaborati e di diffonderli sulla rete o tramite altri mezzi di comunicazione. I partecipanti al concorso cedono contestualmente all’invio degli elaborati il diritto di pubblicazione senza aver nulla a pretendere come diritto d’autore; i diritti rimangono comunque di proprietà dei singoli autori.

N.B. Per tutti i partecipanti alle varie Sezioni in oggetto è necessario allegare una breve presentazione, con le proprie generalità, contatti tel. e mail e consenso al trattamento dati.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
Ogni concorrente potrà partecipare ad una o più sezioni seguendo le sotto elencate modalità, facendo pervenire il proprio lavoro alla Sede del Partito Democratico della Provincia di Terni, in Via Mazzini 29, Terni, con orario di ricevimento dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 (chiedere della sig.ra Katia Bravini), tel. n. 0744 407542, oppure all'indirizzo mail pdterni@alice .it, a partire dal 25 novembre 2017 fino al 28.02.2018.

TUTELA DEI DATI PERSONALI
Ai sensi della Legge 675/96, i dati personali dei partecipanti saranno utilizzati esclusivamente ai soli fini del concorso. Tali dati non saranno comunicati o diffusi a terzi a qualsiasi titolo.
Ogni autore con la sua partecipazione e la firma sul proprio testo concede tacitamente il trattamento dei dati personali secondo le disposizioni della attuale normativa LEGGE sulla PRIVACY. Si ribadisce che i dati degli autori non verranno ceduti a terzi a nessun titolo ma usati unicamente nell’ambito del Concorso . L’organizzazione si riserva la facoltà, se obbligata per cause di forza maggiore, di apportare modifiche alle procedure e ai tempi qui indicati. La partecipazione al concorso implica la piena accettazione di tutte le norme del presente bando e con essa gli autori dichiarano tacitamente che le opere presentate sono frutto della loro creatività e che quindi non sono plagi o rielaborazioni di altri autori sollevando gli organizzatori da qualsiasi responsabilità.

RICONOSCIMENTI
L'Assemblea delle Democratiche della Provincia di Terni si riserva di assegnare riconoscimenti puramente simbolici ai lavori giudicati più significativi in ogni sezione e di utilizzare i documenti e le opere pervenute per iniziative, mostre, seminari, pubblicazioni sul tema della violenza sulle donne, con il consenso degli autori / delle autrici a partire dal mese di marzo 2018.

ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO
La partecipazione al concorso implica la conoscenza e l’accettazione di tutte le norme del presente regolamento.

Le Democratiche della Provincia di Terni, lì 25 Novembre 2017.

Lascia un Commento

©2017 - Noi Donne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®