Login Registrati
CANNES 2015: TUTTI I PREMI ASSEGNATI ALLA 68ESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL

CANNES 2015: TUTTI I PREMI ASSEGNATI ALLA 68ESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL

Madrina virtuale di questa edizione, ed immagine simbolo della manifestazione, l’attrice Ingrid Bergman. Isabella Rossellini presidente della giuria nella sezione ‘Un certain Regard’

Domenica, 31/05/2015 -
Si è chiusa anche quest’anno la kermesse cinematografica del Festival più esclusivo e seguito al mondo, fucina di gran parte delle migliori pellicole che verranno poi diffuse nei mesi a venire a livello europeo ed internazionale. Molti i film dedicati, nelle varie sezioni del concorso, alla condizione delle donne sul pianeta, alcuni estremamente duri e drammatici, come il messicano ‘Las elegidas’, sul reclutamento di ragazze ‘normali’ nel giro della prostituzione forzata a Tijuan, o il colombiano ‘Alias María’, sul dramma delle bambine-soldato e delle gravidanze negate nella guerra civile, altri che denunciano situazioni di disparità sociali e violazione dei diritti, come i due film vincitori ex-aequo del Premio Promizing Future: ‘Nahid’, dramma iraniano sulla separazione e l’affidamento dei figli negato alle donne che si risposano, diretto dalla promettente giovane regista Ida Panahandeh, o ‘Masaan’ sulla divisione in caste nell’India contemporanea, dove ancora oggi non è consentita libertà nelle scelte sessuali ed affettive. Fra le altre pellicole che non si possono tralasciare, va segnalata ‘Carol’ una storia lesbo nella perbenista New York degli anni Cinquanta, con una grande Cate Blanchett ed una Rooney Mara vincitrice del Premio come miglior attrice in ex-aequo con Emmanuelle Bercot, donna in riflessione sull’egocentrismo del marito nel tagliente ‘Mon Roi’ diretto dalla talentuosa Maïwenn. La Palma d’Oro, vinta dal film ‘Dheepan’ di Jacques Audiard, racconta una storia di solitudine ed amore disperato fra donne e uomini in fuga dallo tsunami dello Sri Lanka. Anche le sezioni ‘parallele’ hanno presentato opere che sottolineano l’interesse per il mondo femminile plurale a tutto tondo.

Fra le giurate del Festival le attrici Sabine Azéma e Sophie Marceau, la regista libanese Nadine Labaki e, presidente della Giuria per la sezione Un Certain Regard, Isabella Rossellini, alla cui celebre madre, Ingrid Bergman, madrina virtuale e spirituale, è stata dedicata l’immagine di questa ricca ed interessante edizione festivaliera.



SELEZIONE UFFICIALE LUNGOMETRAGGI

• Palma d'Oro

DHEEPAN diretto da Jacques AUDIARD



• Grand Prix

SAUL FIA (SON OF SAUL) diretto da László NEMES



• Premio Miglior Regista

HOU Hsiao-Hsien per ‘NIE YINNIANG (THE ASSASSIN)



• Premio Miglior Sceneggiatura

Michel FRANCO per ‘CHRONIC’



• Premio Miglior Attrice Ex-aequo

Emmanuelle BERCOT in ‘MON ROI’ diretto da MAÏWENN

Rooney MARA in ‘CAROL’ diretto da Todd HAYNES



• Premio Miglior Attore

Vincent LINDON in ‘LA LOI DU MARCHÉ’ (THE MEASURE OF A MAN) diretto da Stéphane BRIZÉ



• Jury Prize

THE LOBSTER diretto da Yorgos LANTHIMOS



CORTOMETRAGGI

• Palma d'Oro Cortometraggi

WAVES '98 diretto da Ely DAGHER



UN CERTAIN REGARD

• Premio di Un Certain Regard

HRÚTAR (RAMS) diretto da Grímur HAKONARSON

• Premio della Giuria (Un Certain Regard)

ZVIZDAN (THE HIGH SUN) diretto da Dalibor MATANIC



• Premio alla Regia (Un Certain Regard)

KISHIBE NO TABI (JOURNEY TO THE SHORE) diretto da KUROSAWA Kiyoshi



• Premio Un Certain Talent

COMOARA (THE TREASURE) Directed by Corneliu PORUMBOIU



• Premio ‘Promizing Future’ Ex-aequo

NAHID Directed by Ida PANAHANDEH

MASAAN Directed by Neeraj GHAYWAN



CAMÉRA D'OR

LA TIERRA Y LA SOMBRA diretto da César Augusto ACEVEDO



QUINZAINE DES RÉALISATEURS

• La giuria del Premio Art Cinema Award, assegnato dalla CICAE (l'organizzazione internazionale delle sale dedicate al cinema di qualità fondata nel 1955), ha scelto El abrazo de la serpiente diretto da Ciro Guerra.

• Il Premio SACD (Société des Auteurs e Compositeurs Dramatiques), destinato a un lungometraggio in lingua francese è stato assegnato a My Golden Years del regista Arnaud Desplechin.

• Il riconoscimento Label Europa Cinemas (creata nel 2003 per sostenere la promozione, la distribuzione e la permanenza nelle sale dei film europei) è stato consegnato a Mustang di Deniz Gamze Ergüven.

• L'Illy Award, destinato a un cortometraggio presentato alla Quinzaine, è stato infine assegnato a Rate Me di Fyzal Boulifa, ma la giuria ha inoltre attribuito una menzione a The Exquisite Corpus di Peter Tscherkassky.



54^ SEMAINE DE LA CRITIQUE



• Grand Prix Nespresso: PAULINA (LA PATOTA) di Santiago Mitre

• Prix Révélation France: LA TIERRA Y LA SOMBRA di César Augusto Acevedo

• Prix Découverte Sony Cine Alta del cortometraggio VARICELLA di Fulvio Risuleo

• Aide Fondation Gan pour la Diffusion: NI LE CIEL NI LA TERRE di Clément Cogitore

• Prix SACD: LA TIERRA Y LA SOMBRA di César Augusto Acevedo

• Prix Canal+ per il cortometraggio RAMONA di Andrei Cretulescu

Lascia un Commento

©2017 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®