Login Registrati
A Rebibbia la Festa del Cinema per pubblico e detenuti

A Rebibbia la Festa del Cinema per pubblico e detenuti

Fino al 3 novembre la Festa del Cinema approda nella Casa Circondariale Femminile di Roma Rebibbia

Per il secondo anno consecutivo, la Festa del Cinema abbatte simbolicamente la barriera fra città e carcere e torna a Rebibbia. Fino al 2 novembre la Festa del Cinema sarà presente all’Auditorium di Rebibbia Nuovo Complesso, mentre il 3 novembre, per la prima volta, sarà nella sala cinema “Melograno” della Casa Circondariale Femminile di Roma Rebibbia.



Il 3 novembre, alle ore 11, la Festa del Cinema approda per la prima volta nella sala cinema “Melograno” della Casa Circondariale Femminile di Roma Rebibbia. L’evento vedrà la partecipazione delle detenute e di studenti delle scuole e università romane, che assisteranno alla proiezione del film The Band Wagon di Vincent Minnelli presentato alla Festa e del cortometraggio SalviAmo la faccia, realizzato dalle donne recluse, con la regia di Giulia Merenda. L’evento alla Casa Circondariale Femminile di Roma Rebibbia fa parte del progetto contro la violenza di genere e per l'empowerment femminile "SalviAmo la faccia", sostenuto dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio, realizzato dal Cpia 1 di Roma (Centro Provinciale Istruzione Adulti) e da "Ossigeno per l'informazione".



Successo già per il primo appuntamento del 30 ottobre con la prima di “Hamlet in Rebibbia”, spettacolo in live streaming full-HD dal carcere in collegamento diretto con l’Auditorium del MAXXI, col teatro della Tosse di Genova, il Teatro dell'Arca (all'interno della Casa Circondariale di Marassi), il Teatro Massimo di Cagliari e al Teatro Eliseo di Nuoro. “Hamlet in Rebibbia” è un nuovo lavoro dei detenuti attori, già protagonisti di Cesare deve morire, ora alle prese con la più celebre opera di Shakespeare, per la regia di Fabio Cavalli. Prima dello spettacolo è stato proiettato il cortometraggio SalviAmo la faccia di Giulia Merenda. L’evento nasce dalla collaborazione tra la Fondazione Cinema per Roma, il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e il Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell’Università degli Studi Roma Tre, con l’impegno produttivo de La Ribalta – Centro Studi Enrico Maria Salerno.



Oggi, 31 ottobre alle ore 16, sarà proiettato Una questione privata di Paolo e Vittorio Taviani, nel programma della Selezione Ufficiale della Festa del Cinema, mentre mercoledì primo novembre alle ore 16 sarà la volta di Terapia di coppia per amanti di Alessio Maria Federici con introduzione musicale dal vivo della band Daiana Lou. Il film è stato presentato nel programma delle preaperture.

Il 2 novembre, alle ore 16, sarà la volta di Borotalco di Carlo Verdone, nella versione restaurata da Infinity per i trentacinque anni dalla sua uscita in sala. Alle proiezione parteciperà Eleonora Giorgi. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti (info e prenotazioni www.enricomariasalerno.it).

Lascia un Commento

©2017 - Noi Donne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®