Login Registrati
ROMA / CINEDEAF, Festival Internazionale del Cinema Sordo

ROMA / CINEDEAF, Festival Internazionale del Cinema Sordo

Dal 17 al 19 novembre a Roma la IV edizione dell'unica esperienza in Italia del genere. Vittoria Puccini รจ madrina dell'evento

Giovedi, 16/11/2017 - Il CINEDEAF, Festival Internazionale del Cinema Sordo, è la prima e unica esperienza in Italia volta a valorizzare la produzione cinematografica come forma di espressione delle potenzialità delle persone sorde. Uno spazio culturale di incontro aperto e inclusivo, eccezionale occasione per promuovere la reciproca conoscenza del mondo dei sordi e degli udenti attraverso il visivo.

L'evento, che si terrà il 17, 18 e 19 novembre 2017 a Roma, nasce nel 2012 per volontà dell'Istituto Statale per Sordi di Roma, prima scuola pubblica per sordi in Italia e oggi centro di ricerca, documentazione e formazione sulla sordità. La manifestazione, giunta ormai alla sua IV Edizione, è realizzata con il contributo di Regione Lazio – Assessorato alla Cultura e vede il patrocinio di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, RAI e Prix Italia con la collaborazione di numerosi partner tra cui: MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, Pio Istituto Sordi di Milano, Istituto Giapponese di Cultura, Comitato di Roma per l’Unicef, Save the Children, ANIOS – Associazione Italiana Interpreti di Lingua dei Segni Italiana e la mediapartnership di ANSA e Comunità Radiotelevisiva Italofona.

Madrina di questa IV Edizione, che porta al MAXXI - Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo di Roma il meglio della scena del Cinema Sordo Internazionale e dei suoi autori contemporanei attraverso proiezioni, performances e incontri, sarà l'attrice italiana Vittoria Puccini, artista che ha incontrato il mondo della sordità e la lingua dei segni proprio al cinema.

In programma circa 30 opere provenienti da tutto il mondo (Italia, Francia, Regno Unito, USA, Australia, Nuova Zelanda, ecc.), selezionate tra le oltre 150 giunte attraverso un concorso internazionale. In totale 22 opere tra documentari e fiction per la Sezione 'Registi' - sordi e udenti - e 11 per la Sezione 'Scuole'.
Ampia libertà è stata lasciata ai filmmaker in merito a generi e formati espressivi proposti con il duplice obiettivo di stimolare il talento Sordo e accogliere molteplici e diversi possibili punti di vista e narrazioni della sordità. Una giuria di esperti sordi e udenti selezionerà le opere più meritevoli (Miglior Documentario, Miglior Fiction, Miglior Regia e Miglior Interpretazione), i riconoscimenti verranno assegnati durante la cerimonia di premiazione - domenica 19 novembre - da Chef Rubio, membro del Comitato di Sostegno “Amici del Cinedeaf” promosso dalla Comunità Radiotelevisiva Italofona, con il quale l’Istituto realizza le ormai note ricette “Cucina in tutti i sensi”.

Gli oltre 700 minuti di film in programma saranno accessibili al pubblico sordo e udente in sala attraverso sottotitoli in lingua italiana e in inglese e l’intera manifestazione sarà tradotta in Lingua dei Segni Italiana (LIS), Segni Internazionali (IS).

- - - - - - -
Cos'è il "Deaf Cinema/Cinema Sordo"? Il cinema realizzato dalle persone sorde: diretto da registi sordi, con attori sordi e interpretato prevalentemente in lingua dei segni, la lingua utilizzata dalla comunità sorda segnante.

Il Cinedeaf, la cui prima edizione si è tenuta nel 2012, è un progetto dell'Istituto Statale Per Sordi (ISSR) ed è una manifestazione a cadenza biennale dedicata interamente alla rassegna di questo genere cinematografico.

È un Festival unico in Italia e rappresenta una vetrina di respiro internazionale
e un importante spazio di incontro culturale per tutti. Il Cinedeaf è anche scoperta, promozione, diffusione e distribuzione di nuovi talenti italiani ed esteri, per la maggior parte autoprodotti e indipendenti e anche dei più giovani, tramite la Sezione Scuole (qui maggiori info www.cinedeaf.com/2017/scuole/).

La 4ª edizione del festival, che si terrà dal 17 al 19 novembre
, avrà in giuria Emilio Insolera, noto produttore e attore sordo, Giuseppe Giuranna, "the Visual Vernacular Maestro" e Laura De Strobel che lavora per il teatro, il cinema e la televisione e ha collaborato alla realizzazione della prima rappresentazione teatrale di "Figli di un dio minore" di Mark Medoff in Italia.

La madrina è Valeria Puccini, attrice italiana, ora in tutte le sale d'Italia con il film "The Space", e ospite d'eccezione nella serata della Premiazione - il 19 novembre dalle ore 17.15 - l'immancabile Chef Rubio!

Il MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma farà da splendida cornice al ricco programma di film, eventi e incontri di questa edizione.

Le attività del Cinedeaf sono possibili grazie al costante impegno di un gruppo di lavoro costituto da persone sorde e udenti, collaboratori interni all'ISSR ma anche esterni che dedicano la propria professionalità e passione per la realizzazione del progetto.

PROGRAMMA

canale YouTube Cinedaf  tutte le info anche per l'acquisto dei biglietti.

Facebook, Instagram e Twitter con #cdeaf17 e #Cinedeaf2017

_________________________________________________

Evento realizzato  con il contributo di:
Regione Lazio
Pio Istituto dei Sordi di Milano
Istituto Giapponese di Cultura in Roma

Con il patrocinio di:
Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, RAI e Prix Italia

Con la collaborazione di:
MAXXI, Comitato di Roma per l'Unicef (UNICEF Italia); Anios - associazione interpreti di Lingua dei Segni Italiana (LIS); CulturAbile - Audiodescrizione e Sottotitolazione; Save the Children Italia; Babel Film Festival; ReelAbilities: NY Disabilities Film Festival; CODA Italia; Kiasso; Eyes Made; Arte&Mani - Deaf Italy Onlus; Sinnos Editrice; LINEA e TYPO al Museo MAXXI

Media Partner:
Comunità Radiotelevisiva Italofona
ANSA.it; VLOG SORDI

Main Sponsor:
Pedius

Sponsor:
Newco Agency; Roma Scout Center; Lis Neris (Cinedeaf beve); Neve di Latte - Gelateria (Cinedeaf mangia il gelato da); CIR food (Cinedeaf mangia da); Trentino (Cinedeaf mangia da - Via Giuseppe Sacconi, 21/31 Roma); Stile Italiano Limousine (Cinedeaf viaggia con - www.stileitalianolimousine.com)

TAVOLA ROTONDA
SCREENING SIGN LANGUAGES
Venerdì 17 novembre 2017, alle ore 15.30, presso la Sala Scarpa del MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo si terrà Screening Sign Languages, una tavola rotonda con ospiti internazionali sulla televisione per minori e adulti sordi.
L'evento, organizzato dall'Istituto Statale Sordi – Roma e dalla Comunità Radiotelevisiva Italofona, si terrà in concomitanza con l'apertura della IV edizione del Cinedeaf – Festival internazionale del Cinema Sordo e con la Giornata internazionale dell'infanzia e dell'adolescenza celebrata dal festival in collaborazione con il Comitato di Roma per l'Unicef.
La concomitanza con il festival sarà l'occasione per aprirsi alla partecipazione di un pubblico internazionale composto da aziende e operatori del settore audiovisivo per sordi. Attraverso un confronto fra diverse realtà europee (Italia, Gran Bretagna e Svezia) si discuterà sulle possibilità e potenzialità di una televisione che sappia includere anche i minori sordi e, in particolare, i bambini più piccoli, quelli non ancora in grado di leggere i sottotitoli. Un'emergenza, questa dei programmi per sordi, che esclude parte della cittadinanza da un strumento fondamentale di apprendimento permanente e di condivisione della cultura nazionale.
Se ne parlerà insieme ad Annalisa Liberi di Rai Ragazzi, Kerena Marchant della Britsh Sign Language Zone – BBC, Erik Akervall di Mondaze TV, Maria Luisa Franchi interprete del TG1 RAI, Andrea Martini di ANIMUNDI Cartoon Studio, Elena Rocco della Fondazione Radio Magica ed Elena Danesin di Eyes Made. Coordinano Loredana Cornero della Comunità Radiotelevisiva Italofona, Luca Des Dorides dell'Istituto Statale per Sordi – Roma (MIUR) e Susanna Ricci-Bitti del Cinedeaf. Introducono il professor Ivano Spano dell'Istituto Statale Sordi – Roma (MIUR) ed Eugenio Patané della Commissione Cultura della Regione Lazio.

Sono garantiti il servizio d’interpretariato in Lingua dei segni italiana, italiano, International Sign e il servizio di sottotitolazione in diretta in italiano.
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti


Lascia un Commento

©2017 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®