Login Registrati

MATERA / WOMEN’S FICTION FESTIVAL

Il 27 - 28 - 29 - 30 settembre 2018 a Matera la XIV edizione del Festival Internazionale di Narrativa Femminile dal titolo “Qualcosa di rivoluzionario

 WOMEN’S FICTION FESTIVAL
Festival Internazionale di Narrativa Femminile, quattordicesima edizione
Matera, 27.28.29.30 settembre 2018
 XIV edizione del Women’s Fiction Festival


Inizia il conto alla rovescia per il Women’s Fiction Festival, festival internazionale di narrativa femminile, giunto alla XIV edizione e presente in città da domani fino al 30 settembre 2018.
Il programma è stato presentato oggi pomeriggio in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato i soci fondatori, Maria Paola Romeo, Mariateresa Cascino, insieme a Becky Riches, Tiziana D’Oppido e Silvia Palumbo, componenti del consiglio direttivo, insieme all’assessore al Turismo del Comune di Matera, Mariangela Liantonio e ad alcuni partner sostenitori, tra cui Fabio Amendolara di BCC Basilicata.

Dedicato al tema “Qualcosa di rivoluzionario – Le parole hanno sempre il potere di cambiare il mondo, il programma – hanno spiegato gli organizzatori - prevede 3 sessioni articolate con un congresso internazionale per scrittori, presentazioni di libri con autori, giornalisti, editor e personaggi del mondo culturale internazionale e un percorso scolastico dedicato alla legalità.

Tra gli ospiti dell’edizione 2018: Alessandro Barbaglia, Violetta Bellocchio, Matteo Bussola, Janna Carioli, Cristina Cassar Scalia, Jane Corry, Francesco D’Adamo, Lynne Kutsukake, Sofia Gallo, Fabio Geda, Gabriella Genisi, Dori Ghezzi, Grazia Gotti, Beatrice Masini, Roberto Moliterni, Chiara Moscardelli, Daniela Palumbo, Della Passarelli, Teresa Radice e Stefano Turcone, Veronica Raimo, Patrizia Rinaldi, Francesca Serafini, Silvana Sola, Olivia Sudjic, Rosa Teruzzi, Annamaria Testa, Giuseppina Torregrossa, Ilaria Tuti.
Protagonista sarà il potere della parola, perché le parole hanno la forza di cambiare il mondo, trasmettono conoscenza, aiutano a cooperare, costruiscono visioni, incantano, guariscono e fanno innamorare.

Sabato 29 settembre sarà celebrato il premio letterario “La Baccante”, quest’anno a Beatrice Masini, che ben esemplifica le anime del Festival per l’eclettismo della sua professionalità: raffinata traduttrice, perspicace editor, acuta responsabile editoriale, scrittrice per bambini, ragazzi e adulti, in grado di valicare ogni etichetta di genere. La serata di premiazione sarà presentata da Alessandra Tedesco, e a seguire Antonello Fiamma in concerto, in collaborazione con Arteria Vivaverdi Multikulti.

In continuità con l’anno precedente – hanno continuato gli organizzatori, il WFF rinnova la collaborazione con il magazine Donna Moderna, media partner del festival, con la partecipazione del direttore Annalisa Monfreda e della giornalista Isabella Fava, che modereranno alcuni degli incontri previsti e racconteranno dell’esperienza di 100 storie di donne contemporanee italiane tenaci e coraggiose, raccolte nell’opera Donne come noi. Per la quattordicesima edizione si inaugura anche lo speciale sodalizio con la Giannino Stoppani di Bologna impegnata da più di trent’anni nella Letteratura per Ragazzi, grazie al prezioso contributo di Silvana Sola, con cui è stato ideato il percorso per gli studenti materani racchiuso nella formula: “Leggere è Rivoluzionario?”. In collaborazione con la Fondazione Carical, il percorso culminerà nella creazione a Matera di BILL–La Biblioteca della Legalità: una collezione ragionata di libri per diffondere la cultura della legalità e della giustizia tra i più giovani, e fulcro di una Rete Territoriale a cui hanno aderito già diverse scuole, associazioni e librerie.
Al congresso internazionale per scrittori - hanno concluso gli organizzatori, - durante la borsa del libro sarà possibile incontrare a tu per tu editor e agenti letterari, tra questi Silvia Meucci di Silvia Meucci Literary Agency, Alice Fornasetti di Grandi & Associati, Christine Witthohn di Book Cents Literary Agency, Julia Churchill di A.M. Heath Literary Agency e Gregory Messina di Linwood Messina Agency. Gli editor italiani: Anita Petra di Fabbri, Chiara Moscardelli di Baldini e Castoldi, Michela Gallio della casa editrice Solferino e Francesca Guido di Dea Planeta. Tra gli stranieri Monique Patterson di St Martin’s Press e grazie alla partnership con il Goethe Institute, prenderà parte al congresso per scrittori anche l’editor tedesca Sabine Erbrich della casa editrice Suhrkamp Verlag.
Saranno presenti anche lo sceneggiatore di Hollywood, James D’Alessandro, e Orna Ross, presidente di Alliance of Indipendent Authors, insieme a Marco Ragaini, responsabile editoriale di Storytell Italia, Camile Mofidi e Sandra Lonchamp di Kobo Writing Life, Red Wright, fondatore di Hothouse Fiction ed Elena Tafuni dell’agenzia letteraria Grandi & Associati.
Gli iscritti al congresso sono più di 60 e più di 130 sono gli appuntamenti per la presentazione delle opere agli editor e gli agenti alla borsa del libro.

Alla conferenza stampa è intervenuto Fabio Amendolara di BCC Basilicata che oltre ad aver apprezzato lo sforzo del WFF verso la valorizzazione di tematiche legate alla legalità e alla promozione della lettura tra i più giovani, rileva l’importanza a livello nazionale del WFF, e sottolinea il legame con i valori della Banca, unica in Europa con un Consiglio di Amministrazione a maggioranza femminile e con un presidente Donna.
Il Comune di Matera - ha affermato Mariangela LIantonio, assessore al turismo del Comune di Matera - è vicino al Women’s Fiction Festival e cercherà tutte le forme possibili per sostenere questo evento nato dall’iniziativa di un gruppo di donne generose che l’hanno portato alla ribalta nazionale e internazionale.

Lascia un Commento

©2017 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®