Login Registrati

DDL Pillon: è l'ora degli impegni concreti dei/lle parlamentari

Martedì 23 luglio 2019 conferenza stampa al Senato

NO Ddl Pillon.
La società civile, i centri antiviolenza, il movimento femminista chiedono l’impegno concreto dei/lle parlamentari


CONFERENZA STAMPA

martedì 23 luglio 2019, ore 16.30 -  Roma, Sala Caduti di Nassiriya di Palazzo Madama – Senato della Repubblica

Il 23 luglio riprende in Commissione Giustizia al Senato la discussione sul Ddl Pillon e sugli altri disegni di legge collegati, nonostante centinaia di migliaia di uomini e donne in Italia ne abbiano chiesto il ritiro.

Tanti/e parlamentari e rappresentanti delle istituzioni in questi mesi si sono espressi/e pubblicamente contro un disegno di legge lesivo per la libertà di tutti e tutte e potenzialmente molto pericoloso per i bambini e le bambine.

È arrivato il momento di verificare la fondatezza di tali dichiarazioni: CHI è dalla nostra parte e CHI no, chi è dalla parte delle donne e dei/lle bambini/e e chi no, CHI è disposto in Parlamento a far sentire la propria voce e a rispondere alla propria coscienza.

Le associazioni, i centri antiviolenza, il movimento femminista, le organizzazioni sindacali che in questi mesi si sono mobilitati per chiedere il ritiro del Ddl Pillon invitano perciò i/le parlamentari di tutti gli schieramenti a una conferenza stampa – martedì 23 luglio alle 16.30, Sala Caduti di Nassiriya di Palazzo Madama, Roma – per dimostrare pubblicamente il proprio impegno a fianco delle donne e dei/lle loro figli/e.


Promuovono la conferenza stampa:
D.i.Re – Donne in rete contro la violenza, UDI – Unione delle donne in Italia, Rebel Network, Se non ora quando? – Coordinamento nazionale comitati, Casa internazionale delle donne, Differenza Donna, ARCI Nazionale, ArciLesbica Roma, CGIL – Confederazione generale italiana del lavoro, UIL – Unione italiana lavoratori



Accrediti
La richiesta di accredito va comunicata all’indirizzo email segreteria@direcontrolaviolenza.it entro le ore 17 di lunedì 22 luglio.
I/le giornalisti/e e operatori TV devono accreditarsi presso l’ufficio stampa del Senato secondo le procedure abituali.
Ufficio stampa D.i.Re Cristiana Scoppa, c.scoppa@direcontrolaviolenza.it

Lascia un Commento

©2017 - NoiDonne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004
Privacy Policy | Creazione Siti Internet WebDimension®